New Thread
Reply
 
Previous page | 1 | Next page
Print | Email Notification    
Author
Facebook  

IL LEONE D'ORO

Last Update: 11/29/2009 8:27 PM
11/25/2009 2:55 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 25
Registered in: 10/25/2009
Location: MILANO
Age: 27
Gender: Male
Servo della gleba
cronache d'inghilterra
Premetto che questa è la prima cronaca che scrivo quindi perfavore se potete dirmi come migliorarla vi sarei molto grato.

diff:molto difficile/molto difficile

ANNO 1080a.c.

LA GUERRA SCOZESE(1080-1102)
L'onda durto causata dall'invasione normanna ha ormai esaurito la sua carica;re Guglielmo si trova a dover fare i conti con nuovi nemici e problemi d'affrontare.
La prima decisione del re è quella di migliorare e fortificare la situazione economica del paese cercando di mantenere ottimi rapporti con le più importanti potenze europee potendosi poi concentrare per la definitiva sottomissione degli ultimi insediamenti ribelli presenti nell'isola.
La nuova politica da subito i suoi frutti permettendo,grazie alla costruzione di strade e chiese,di poter radunare un nuovo esercito capitanato dal giovane generale Spill che marci verso la fortezza gallese di Caernaruon.
Quest'ultima viene posta sotto assedio ma vista la superiorità numerica degli assedianti nel 1088 diventa ufficialmente una nuova provincia del regno inglese.
Spill ottiene il ducato della fortezza che decide di convertire in insediamento per aumentarne gli introiti;però le sue truppe vengono convocate nella fortezza di Nottingam ove si congiungono con nuove reclute e cavalieri proveniente dalla fortezza di Caen.
Quest'armata è capitanata dal generale Henry è ha un duplice obbiettivo:la conquista della cittadina di York accontentando così le richieste della nobiltà e l'apertura dei conflitti con il regno di scozia nel nord dell'isola.
Prima di lasciare i possedimenti l'armata è costretta ad eliminare bandi di predoni che sachggiano la regione;concluso questo breve incarico henry pone sotto assedio York che nel 1096 cade per fame.Completato il primo obbiettivo della campagna l'armata prosegue verso la meta la città di Edinburgo capitale del regno scozese.
Una volta varcato il confine però la baldanza del generale viene meno infatti con sommo disdegno un armata scozese superiore per numero ed equipaggiamento stanzia nei pressi della capitale.
Preso dallo sconforto Henry è pronto ad asserragliarsi sul confine in attesa di nuove direttive reali quando gli sovviene un idea che poteva essergli stata suggerita parimenti da Dio o dal demonio: nella sua armata infatti c'era una spia che se si fosse riuscita ad infiltrare nella città e ad aprirne le porte al momento opportuno l'armata inglese si sarebbe dovuta scontrare solamente contro il re scozese e la sua guardi personale che altrimenti si sarebbe trovato schiacciato tra tre armate.
Detto fatto fatto il generale inglese decide di far marciare i suoi uomini verso il loro destino nonostante le scarse possibilità di riuscita(32%);con grande gioia di tutto il regno la fortuna arride al giovane Henry che nel 1102 entra a Edinburgo facendo giustiziare re Malcom e donando a Guglielmo anche la corona di Scozia.Per ricompensare la buona riuscita della missione Heny ottiene il ducato di Edinburgo,York(fino all'arrivo di un nuovo dignitario)e piena libertà d'azione per l'assoggettamento delle ultime cittadine ribelli e lo sgominamento degl'ultimi ribelli scozesi.
Ma a nel palazzo di Londra non sono ancora terminati i festeggiamenti che giungono drammatiche notizie dal continente,nei pressi di Caen infatti si sta radunando una grossa armata francese e nella fortezza fervono i preparativi per un lungo assedio.

alleati:tedeschi,polacchi,danesie (per ora)francesi
insediamenti:Caen,Londra,Nottingam,Caernaruon,York,Edinburgo.
[Edited by the eorl 11/25/2009 2:57 PM]
11/26/2009 8:28 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 25
Registered in: 10/25/2009
Location: MILANO
Age: 27
Gender: Male
Servo della gleba
Re: cronache d'inghilterra
L'ADEMPIMENTO DI UN SOGNO (1104-1120)
Nell'inverno 1104 Henry riprese l'offensiva per l'annientamento di tutte le ultime sacche di resistenza da parte degli scoti;ma gli avvenimenti più interessanti di quell'anno avvennero in territorio franco.Qui infatti armate ribelli si erano posizionate nei pressi di Angers sconfiggendone ripetutamente la guarnigione che era stata costretta a richiede l'aiuto dell'armata che minacciava Caen.Nel mentre di ciò dimostrando ancora una volta la sua grande dote politica re Guglielmo riuscì a sottoscrivere un importante alleanza con il ducato di Milano.
Nel 1106 finalmente Henry annientò le ultime truppe ribelli puntando sulla fortezza di Inverness posizionata nell'estremo nord dell'isola;quest'ultima cadde nel 1108 mediante lo stesso stratagemma di Edinburgo(l'ingresso di una spia nella fortezza).Henry in sella al suo destriero ammirò l'ingresso della cavalleria inglese con il sole alle spalle che li faceva apparire come esseri demoniaci e propio come essere soprannaturali travolsero la scarsa guarnigione della fortezza ancora inebetita dal sonno.
Ormai fuori dal progetto reale rimaneva solo Dublino verso la quale si mosse l'armata inglese dopo essersi presa giusto il tempo di rimarginare le scarse perdite e ricevere l'aggiunta di reparti di lanceri da Edinburgo.
Gli anni seguenti furono caratterizzati da un progressivo sviluppo economico e politico dello stato(anche se numerosi stati europei si limitarono a stringere accordi commercialicon)e all'annientamento di piccole bande di ribelli nell'inghiltera centro meridinale.
I primi importanti avvenimenti sullo scacchiere europeo si ebbero nel 1116 quando Henry pose sotto assedio la capitale irlandese pregustandosi gia la vittoria contro gli isolani, ma nuovamente l'attenzione reale era stata portata in francia. Qui infatti la guerra che opponeva franchi e milanesi ormai durava da anni ma l'improvvisa politica espansionistica adottata dai milanesi li portò a conquistare prima Digione e poi Rheims giungendo a minacciare la stessa capitale francese;vista la terribile situazione le armate franche in territorio inglese decidono di ritirasi per proteggere le loro famiglie salvando così l'alleanza .
Nel 1118 le truppe del ducato di Milano si attestarono sulle loro postazioni firmato una muta tregua con le truppe del re di francia, così quest'ultime poterono tranquillamente tornare a scorrazzare nei pressi di Caen mettendo nuovamente a dura prova la reale pazienza.
Oltre queste notizie alla corte di re Guglielmo giunge finalmente la notizia tanto attesa:Henry è riuscito a spazare via le esigue forze che presidiavano Dublino nella quale si è installato come governatore.
In tutto il regno la notizia viene festeggiata a lungo e le vengono persino dedicate delle opere letterarie in cui viene celebrata la potenza di Henry e la saggezza di Guglielmo ma ciò che veramente conta è la decisione di avviare a Nottingam l'erezione di una nuova fortezza.
Re Guglielmo ormai soddisfatto della piena riuscita del suo sogno un inghilterra potente e unificata può finalmente concentrarsi a pieno sugli avvenimenti nel continente a facilitare le cose c'è anche il tanto agoniato arrivo di un nuovo governatore a York grazie al quale la cittadina scopre una nuova fioritura commerciale.
Lo sguardo del re ora si posa sulle fiandre ancora prive di un padrone sulle quali stà facendo convergere i veterani d'irlanda,cavallieri da Caen e nuove truppe da Nottingam.

alleati:francesi,tedeschi,polacchi,danesi,milanesi.
città:tutta l'inghilterra più Caen.
[Edited by the eorl 11/27/2009 6:04 PM]
11/29/2009 7:56 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 25
Registered in: 10/25/2009
Location: MILANO
Age: 27
Gender: Male
Servo della gleba
Re: Re: cronache d'inghilterra
INGANNI E TRADIMENTI(1122-1134)
La marcia delle armate venne però improvvisamente fermata ,nelle fiandre infatti era calata un'immensa orda di predoni danesi che avevano posto sotto assedio la cittadina di Bruges.
I generali inglesi non sapendo dove far convergere le loro truppe e sicuri solamente di una futura espansione nel continente decidono di farle sbarcare nei pressi di Caen in attesa di nuovi ordini;intanto i diplomatici riescono a sottoscrivere un importantissima alleanza con la più grande potenza orientale:Bisanzio occupata ad annientare i turchi selgiuchidi.
Nel 1124 le fiandre vennero definitivamente assoggettate al regno di Danimarca i cui guerrieri non esitano a massacrarne la popolazione;per fortuna a Nottingam la fortezza viene completata permettendo così finalmente di iniziare l'arruolamento di fanteria pesante rendendo più sicura la situazione nell'isola.
Nel 1226 il papa inizia a influenzare la politica del regno ordinando a Guglielmo di troncare tutti i rapporti con i Milanesi visto che il signore di questa fazione era entrato ufficialmente in contrasto con il papato ma Guglielmo non è disponto a rinunciare a un importante alleato per compiacere un vecchio delirante per fortuna questa notizia viene accompagnata da quella del completamento della fortezza di Inverness nel nord dell'isola.
Ancora nel 1226 il papa vuole dimostrare la sua superiorità su tutti i regnanti europei ordinando di riconquistare la città santa caduta in mano agli infedeli d'egitto ma anche a questo comando Guglielmo risponde con un secco no ma per evitare di ritrovarsi nella stessa situazione dei milanesi decide di inviare diplomatici a roma per donare fiorini e informazioni geografiche al pontefice salvando così la situazione.
Gulgielmo uscito vincitore dal tira e molla col papato può finalmente dirsi felice;ha completato il suo sogno di un inghilterra unificata e indipendente ma soprattutto forte così nel 1130 dopo ben 50 anni di regno si spegne serenamente a Londra lasciando il regno in mano al figlio Rufo che non esita a proclamarsi re e continuatore del progetto paterno.Lui vuole continuare a espandere i possedimenti inglesi in francia e attende solo un pretesto per aprire le ostilità o con il regno di francia o con quello di danimarca.
Intanto in territori franco i cavalieri del giglio avviano una contro offensiva per fermare l'espansionismo di Milano;l'intera operazione è un globale fallimento; i pochi franchi sopravvissuti si ritirano nella fortezza di Metz nella quale aspettano rinforzi per riprendere l'operazione.
Comunque il risultato viene raggiunto in fatti il ducato è impegnato a limitare la potenza della serenissima;il nord italia vede opporsi una coalizione milano/imperiale contro San Marco quest'ultima sebbene si trovi isolata ha la meglio e riesce persino a conquistare i castelli di Insbruk e Berna oltretutto i pochi territori imperiali nella penisola vengono assorbiti dal regno normanno.
Proprio con i normanni Rufo stringe un allanza che viene subito seguita da un altra conil regno di Castigllia; sempre nel 1132 viene adottato Spill che ottiene il ducato di Londra nella quale si installa iniziando a sviluppare diverse opere per favorire non solo un miglioramento economico ma anche sociale dell' intera regione.
L'avvenimento più importante dalla morte di Guglielmo si Ha però nel 1134 quando una piccola flotta danese dopo aver sconfitto quella inglese presso Nottingam ne blocca il porto dando così il tanto atteso pretesto ai generali Inglesi per aprire un conflitto;l'ormai veterana armata presso Caen marcia spedita verso Bruges con il pretesto di liberarne la popolazione dal giogo danese e,per facilitarne il compito,vengono anche inviate spie sia nella città sia a osservare le truppe danesi nella regione(che sebbene siano molto numerose non dispongono di cavalleria e hanno solo 3 reparti di fanteria pesante)inoltre da nottingam sono in marcia cavalieri feudali appiedati e arcieri arco lungo.Per rendere ancora più complicate le cose vi è il tradimento dei francesi;quest'ultimi vdendo il conflitto che si stà per avviare a nord dei loro possedimenti decidono di schierarsi dalla parte dei danesi ripudiando così la decennale alleanza che univa i due regni.

città:tutta l'inghilterra,Caen
alleati:milano,Siciliani,bizantin,polacchi,papisti,imperiali
nemici:danesi
[Edited by the eorl 11/29/2009 8:27 PM]
Admin Thread: | Unlock | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 | Next page
New Thread
Reply
Cerca nel forum

..:: Design by -Shrike- ::..
Home Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin | Regolamento | Privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 2:35 AM. : Printable | Mobile - © 2000-2020 www.freeforumzone.com