New Thread
Reply
 
Previous page | 1 | Next page
Print | Email Notification    
Author
Facebook  

Un'unità indesiderata

Last Update: 8/21/2009 11:03 AM
3/17/2009 4:24 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 103
Registered in: 2/9/2009
Age: 109
Gender: Male
Nobile
Campagna Bellum Crucis 4.1 - Milano
*So che il gioco era fatto esclusivamente per partire nel 1140, ma ho voluto modificarlo per avere un po’ più tempo (tanto delle scoperte tecnologiche non mi interesso tanto)*

Milano – Anno Domini 1100

Il Duca Giorgio governa sulla grande città, crocevia di commerci estremamente redditizi, dove mercanti tedeschi, francesi, spagnoli, austriaci, veneziani, normanni e orientali si ritrovano per comprare e vendere prodotti di ogni tipo: si và dalle sete di Costantinopoli, all’ottimo acciaio spagnolo, dall’ambra dei paesi nordici, allo zucchero del Medio – Oriente.
La città di Sant’Ambrogio, appena svincolatasi dal Sacro Romano Impero, brilla come una stella tra i tanti comuni , che si spartiscono le ricchezze del nord – Italia.
Italia... Un concetto più che una parola. Qualcosa che gli stranieri non possono concepire. Il popolo italico riunito sotto lo stesso vessillo, la penisola guidata da un solo e unico governo.
Questo era il sogno di molti letterati e intellettuali italiani. Alcuni vedevano l’Imperatore tedesco come colui che avrebbe dovuto riunificare l’Italia. Belle parole, non c’è che dire, ma gli unici a poterla riunire non potevano che essere i Milanesi. E chi sennò?
I veneziani? Così impegnati con i loro commerci a oriente che non riuscivano nemmeno a vedere la minaccia ungherese e quella imperiale, che sbavavano di fronte alle loro ricchezze?
I papisti? Un papa che governa uno staterello è difficile da immaginare, pensare a uno che governa un paese intero, minacciando di eresia chiunque non esegua ogni suo ordine…
I siciliani? Che di siciliano hanno poco, discendendo dai normanni che, con la benedizione della serpe sopraccitata, hanno occupato il sud – Italia?

Fu così che con la benedizione del Signore, il Duca Giorgio affida a suo figlio uno dei compiti più ardui della storia: l’occupazione del nord – Italia. Fu così che, scendendo da Lugano, fortezza sui passi alpini, il Conte Bernardo raggruppa tutte le forze del Ducato e assedia Asti. La città cade quando le milizie milanesi, che riescono ad aprirsi un varco tra i deboli arcieri, occupano la piazza centrale mentre il grosso delle truppe piemontesi è occupato nei combattimenti a ridosso delle mura, contro i milanesi che escono dalle torri d'assedio e si arrampicano grazie alle scale. Utilizzando più o meno la stessa tecnica, tutto il nord – Italia viene occupato, con una perdita media di circa 150 – 200 miliziani ogni assedio.

In ogni caso la guida di un regno non è dettata esclusivamente dalle battagliee dai loro esiti, ma anche dalle politiche internazionali. Così il Duca manda uno dei più influenti emissari milanesi, Federico Cardona, a instaurare relazioni con i popoli europei. Fino al 1105 vengono stabilite alleanze e commerci con tedeschi, francesi, veneziani, papisti, siciliani, spagnoli, aragonesi e magiari.
Cardona si rende subito conto che quello è il periodo delle guerre nazionali: le varie fazioni danno inizio a sanguinosissime guerre, tentando di plasmare stati solidi e uniti. Inevitabilmente nascono così tensioni tra aragonesi, spagnoli, portoghesi e mori, i quali si contendono il dominio della penisola iberica; iniziano i primi scontri tra scozzesi e inglesi, nonché le prime dispute tra quest’ultimi e i francesi, mentre polacchi, russi e cumani mettono fine ai principati delle steppe, il tutto mentre le spade dei crociati cominciano ad affilarsi contro le scimitarre musulmane.
Un periodo di guerra totale sta per iniziare...
3/17/2009 4:34 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 103
Registered in: 2/9/2009
Age: 109
Gender: Male
Nobile
Anno Domini 1104
3/17/2009 5:59 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 128
Registered in: 12/18/2008
Gender: Male
Nobile
complimenti davvero [SM=x535693] [SM=x535693]

ma perché non giochi a BC5??? [SM=g27833] è un vero capolavoro [SM=g27827]



3/17/2009 7:58 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 103
Registered in: 2/9/2009
Age: 109
Gender: Male
Nobile
"complimenti davvero"
Grazie mille!

"ma perché non giochi a BC5??? è un vero capolavoro"
Troppo pesante, turni lentissimi (forse il computer è un pò vecchiotto), ma soprattutto soldi sempre in rosso in modalità facile, quindi... o sono una schiappa io (il che è estremamente probabile) o il gioco è calibrato male (anche se mi sembra strano, visto che c'è gente che dopo una decina di turni ha 50000 fiorini, costruendo e arruolando, assediando etc...)
3/17/2009 9:33 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 132
Registered in: 3/16/2009
Location: ROMA
Age: 25
Gender: Male
Nobile
anchio ahahahahahahah inizio da 7000 fiorini mi ritrovo a -2100 dopo il primo turno che finisco ahahahahahaha roba da matti!!! [SM=x535726]
3/17/2009 9:39 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 128
Registered in: 12/18/2008
Gender: Male
Nobile
mah....è vero che è molto più difficile però non è impossibile giocarci,basta prenderci la mano [SM=x535707]



3/17/2009 10:31 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 103
Registered in: 2/9/2009
Age: 109
Gender: Male
Nobile
Si, probabilmente hai ragione, ma comunque, oltre alla mappa, al guadagno dei mercanti e alla fedeltà della IA, più o meno sono molto simili. Manca l'acquisizione dei regni facendo sposare i generali con le principesse, ma senza morte e distruzione, dove stà il divertimento? [SM=g27827]
3/18/2009 1:47 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 103
Registered in: 2/9/2009
Age: 109
Gender: Male
Nobile
Tradimento? No, sono solo affari...
1105 – Le grandi alleanze cominciano a sgretolarsi e Venezia, approfittando del fatto che l’impero non aveva alcuna armata d’attacco nei pressi dei confini italici, assedia Zagabria, dichiarando guerra agli ungheresi. Il Duca si ritrova a scegliere tra il rimanere alleato della Serenissima, oppure dare man forte ai magiari. Chiaramente, tenendo fede agli impegni presi per unificare la penisola, egli rompe qualsiasi legame di alleanza con i veneti e il Conte Bernardo, impegnato nell’assedio di Ajaccio, viene richiamato in patria. Nel 1107 il duca muore e Bernardo prende il suo posto. Nello stesso anno, presso il piccolo villaggio di Treviso, egli ingaggia uno scontro col Doge stesso, che però riesce a fuggire, anche se una decina delle sue guardie del corpo vengono catturate e, a causa del non pagamento del riscatto, giustiziate. Poche settimane dopo egli assedia Pola, mentre un’altra piccola armata cinge la capitale veneziana. Fortuna vuole che entrambi gli insediamenti siano totalmente sguarniti e ciò provoca, oltre all’occupazione delle suddette città, anche la morte del Doge, del suo consigliere e a quella di altri due familiari dotati di peso politico – militare non indifferente. Così, mentre i domini veneziani vengono confinati alle regioni balcaniche, il Duca può fregiarsi del titolo di “Re d’Italia”. Così, mentre i veneziani attendono impauriti la reazione vendicativa dei magiari, il Duca deve curare i rapporti col Santo Padre, i quali si sono deteriorati a causa dell’inobbedienza del capofazione milanese. Dopotutto è il Papato che “ha ancora il coltello dalla parte del manico” e il Ducato non può permettersi altri nemici…
4/23/2009 6:39 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 103
Registered in: 2/9/2009
Age: 109
Gender: Male
Nobile
Poco tempo dopo...
L'Italia visse un periodo di guerra totale dal 1100 fino al 1140 (circa) quando, dopo il massacro della guardia papale, le bandiere verdi milanesi cominciarono a sventolare davanti alla Basilica.
Poco dopo persino le città sulla costa al di là dell'Adriatico caddero, segnando la fine della Serenissima Repubblica Veneta.
Per rafforzare il dominio sulle alpi Innsbruck venne acquistata ai tedeschi e Thun conquistata dopo un assedio di ben 2 anni e mezzo.
Dopo vari accordi e conquiste anche le città borgognone di Lione e Marsiglia vennero annesse al regno. Passarono anni da quei giorni e dopo un periodo relativamente pacifico cominciò la campagna d'Inghilterra. Essa fu la causa di innumerevoli morti. Infatti, dopo l'invasione dell'Essex (Londra), i Tedeschi dichiararono guerra agli italiani che si videro costretti a combattere. Una per una le città dell'Europa centro - settentrionale caddero tutte.
Dopo intrighi e tradimenti totalmente inaspettati, il nuovo Impero, guidato dai successori del Duca Giorgio di Milano, uscì così dalle guerre devastanti che avevano lacerato l'Europa centrale sino fine del 1100... E non era finita...
4/23/2009 6:41 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 103
Registered in: 2/9/2009
Age: 109
Gender: Male
Nobile
Poco tempo dopo...
L'Italia visse un periodo di guerra totale dal 1100 fino al 1140 (circa) quando, dopo il massacro della guardia papale, le bandiere verdi milanesi cominciarono a sventolare davanti alla Basilica.
Poco dopo persino le città sulla costa al di là dell'Adriatico caddero, segnando la fine della Serenissima Repubblica Veneta.
Per rafforzare il dominio sulle alpi Innsbruck venne acquistata ai tedeschi e Thun conquistata dopo un assedio di ben 2 anni e mezzo.
Dopo vari accordi e conquiste anche le città borgognone di Lione e Marsiglia vennero annesse al regno. Passarono anni da quei giorni e dopo un periodo relativamente pacifico cominciò la campagna d'Inghilterra. Essa fu la causa di innumerevoli morti. Infatti, dopo l'invasione dell'Essex (Londra), i Tedeschi dichiararono guerra agli italiani che si videro costretti a combattere. Una per una le città dell'Europa centro - settentrionale caddero tutte.
Dopo intrighi e tradimenti totalmente inaspettati, il nuovo Impero, guidato dai successori del Duca Giorgio di Milano, uscì così dalle guerre devastanti che avevano lacerato l'Europa centrale sino fine del 1100... E non era finita...

L'Impero che, sotto la sua bandiera, radunava il Regno d'Italia, di Borgogna, di Germania, i Paesi Bassi e molte altre contee e marche...
8/16/2009 7:46 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 30
Registered in: 8/16/2009
Location: MONTEIASI
Age: 25
Gender: Male
Servo della gleba
Incredibile! ma come hai fatto? mi devi per forza svelare i tuoi trucchi per conquistare così tanto territorio con poca fatica



8/18/2009 8:49 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 103
Registered in: 2/9/2009
Age: 109
Gender: Male
Nobile
Posso dire che quella partita è stata piuttosto fortunata... Devi cercare di tenerti buono il papa e, quando è possibile, indire una crociata sui maledetti che vuoi conquistare, facendo molta attenzione a non uccidere il capofazione nemico, il che porterebbe inevitabilmente alla fine della crociata... Inoltre è indispensabile sapere quali battaglie si è in grado di combattere di proprio pugno e quelle in cui è meglio lasciar fare al computer. Ci sono certe battaglie che, anche a livelli molto difficili, il computer vince senza grandi perdite, mentre io non riesco a perdere meno uomini di lui; mentre altre in cui è necessario comandare in prima persona i propri eserciti per farli rendere al meglio. In certe battaglie perse in partenza, occorre guidare i propri uomini distruggendo parti importanti dell'esercito avversario, come macchine d'assedio o unità da tiro, per poi attendere la propria fine causando pesanti pertite al nemico (una sconfitta immediata, ma che a lungo termine si tramuta in un clamoroso vantaggio). Inoltre bisogna fare attenzione, in Italia, agli sbarchi dei mori, che colpiscono sempre il Meridione o la Sardegna o agli sbarchi dei Bizantini, molto rari, ma veramente letali, che con quei fortissimi latinikon sono veramente difficili da eliminare.
Ricorda che quando il Papa rompe le balle perchè tu fermi gli attacchi contro gli altri regni cattolici, devi sempre donargli 3000 - 4000 denari, così da avere numerosi turni in più per finire il tuo nemico.
Ricorda di avere sempre strutture produttive e porti efficenti, e dai un occhio alla mappa prima di attaccare la nazione nemica. Ricorda che le strade lastricate fanno sfrecciare i tuoi eserciti, ma anche quelli avversari, mentre un generale ferito (se giochi a Bellum Crucis) può essere estremamente lento (in regioni dove non ci sono strade puoi soprannominarlo LUMACA). Usa baliste, catapulte e trabocchi per conquistare anche 2 città per turno. Certe volte è meglio attaccare le città sguarnite e attirare gli eserciti nemici da altre città più importanti: ricorda che se occupi l'ultima regione nemica tutti i suoi eserciti diverranno ribelli, e quindi più o meno innocui. Ci sono tante altre cose da sapere (dopo dipende anche dalla fazione che usi), ma le più importanti sono queste. Se qualcuno ha tecniche migliori può pure mandarmi a quel paese, però io faccio sempre così e non ho mai avuto grosse difficoltà.
8/21/2009 10:00 AM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 31
Registered in: 8/20/2009
Location: NONANTOLA
Age: 29
Gender: Male
Servo della gleba
scusa ma come fai ad avere tutte quelle citta se è un mod dimmi come scaricarlo [SM=x535696] [SM=x535696] [SM=x535696] [SM=x535696] [SM=x535696] [SM=x535696] [SM=x535715] [SM=x535715] [SM=x535715] [SM=x535715] [SM=x535710] [SM=x535710] [SM=x535710]
8/21/2009 10:58 AM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 104
Registered in: 7/29/2009
Gender: Male
Nobile
Re:
totalwarmagic, 21/08/2009 10.00:

scusa ma come fai ad avere tutte quelle citta se è un mod dimmi come scaricarlo perfavore



Hai letto il primo post d'apertura di Easyplayer? C'è scritto campagna Bellum Crucis 4.1.
Se vuoi vai qui, c'è scritto dove scaricare il mod e com'è fatto.




____________________________________

Ut sementem feceris, ita metes
8/21/2009 11:03 AM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 7
Registered in: 4/2/2009
Location: BOLOGNA
Age: 46
Gender: Male
Servo della gleba
Si tratta di un MOD creato da Italiani, che migliora di molto il gioco base. [SM=g27811] [SM=x535700]
Lo trovi nel forum con tutte le spiegazioni e i link per installarlo, nonchè vari consigli sul modo migliore per giocarlo.
In questo caso la campagna è giocata con Bellum Crucis 4.1 compatibile con il gioco aggiornato alla Pach 1.2 (lo uso anche io) ma c'è anche il nuovo Bellum Crucis 5 che dicono molto più completo e complesso ed è compatibile solo con l'espansione Kingdoms. Comunque se usi il motore di ricerca troverai dei topic specifici sui 2 Mod
Ciao
Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 | Next page
New Thread
Reply
Cerca nel forum

..:: Design by -Shrike- ::..
Home Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin | Regolamento | Privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 2:37 AM. : Printable | Mobile - © 2000-2020 www.freeforumzone.com