New Thread
Reply
 
Poll: La successione all'impero romano
Replies
#1
(1)
#2
(0)
#3
(3)
#4
(1)
#5
(17)
#6
(1)
#7
(0)

Your Rank

Poll Data
Total Votes: 23
Total Votes by Registered Users: 23
Total Votes by Anonymous Users: 0
Print | Email Notification    
Author
Facebook  

La successione all'impero romano

Last Update: 11/10/2009 12:50 PM
11/18/2008 9:03 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,217
Registered in: 8/14/2008
Location: PORTO RECANATI
Age: 27
Gender: Male
Conte
in sostanza la "Grande Roma" la Roma delle conquiste, la Roma della gloria e dell'invincibilità, la Roma Pagana, finì per sempre cancellata da Costantino: Roma non termina, come dicono alcuni, con la morte di Costantino, ma con l'Editto di Milano. Avremmo preferito essere cristiani o far parte di una sola mega super potenza mondiale pagana di nome Roma? io direi la seconda [SM=x535717]



- - - - - - - - - - - - - - - - - - -



« So che avrei vantaggi se abbandonassi la città, ma via non posso andare... Non vi lascerò mai. Ho deciso di morire con voi! »

« Da oggi Latini e Romani sono lo stesso popolo, uniti in Dio, e con l'aiuto di Dio salveremo Costantinopoli. »



« Darti la città, non è decisione mia né di alcuno dei suoi abitanti; abbiamo infatti deciso di nostra spontanea volontà di combattere, e non risparmieremo la vita. »



11/18/2008 10:11 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
Un Impero Romano senza cristianesimo che resiste unito?
Certo, sarebbe stato divertente combattere gli islamici in Palestina sotto le insegne di Mitra invece della Croce.
11/20/2008 12:51 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 272
Registered in: 3/31/2008
Location: LUCCA
Age: 103
Gender: Male
Nobile
forse la scelta del cristianesimo è stata la più conveniente al tempo per diversi motivi....magari sono gli sviluppi successivi che fanno un pò pensare.
per l'editto cerca invece Editto di Galerio(311 d.c.)che lo puoi trovare sul web...L'editto con il quale L'imperatore Galerio in punto di morte concesse libertà di culto ai cristiani portando così fine alle persecuzioni.( Eusebio di Cesarea, Storia ecclesiastica, VIII, 17).
Qui si spiega chiaramente il motivo della fine delle persecuzioni.
Editto di Milano lo prende come esemplare
11/21/2008 9:36 AM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 478
Registered in: 2/10/2008
Location: ROMA
Age: 62
Gender: Male
Barone
L'impero aveva assunto dimensioni troppo vaste per essere governato con efficienza, in tempi in cui la diffusione delle informazioni procedeva alla velocità di un cavallo o di una barca a vela; di qui il bipolarismo oriente/occidente, che alleviò il problema senza risolverlo.

Secondo la storiografia classica, la diffusione del cristianesimo e la corruzione dilagante avrebbero minato le basi della società romana, creando i presupposti per il crollo dell'impero d'occidente; ma studi più recenti fanno giustamente notare che, pur soffrendo in modo anche più esasperato degli "stessi mali", Costantinopoli resse ancora per circa un millennio.

Questa nuova scuola di pensiero individua il vero fattore di crisi nell'enorme calo di entrate tributarie dell'impero, per effetto delle invasioni barbariche e di perdite territoriali definitive. Per farla breve, una dinamica "meno soldi = meno soldati" iniziata in sordina, e poi aggravatasi sino al collasso di Roma.




11/21/2008 3:40 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 747
Registered in: 7/29/2008
Location: ROMA
Age: 33
Gender: Male
Visconte
il controllo dei cittadini, le guerre civili, le rivolte, le carestie, un potere centrale che non agiva più come tale, l'influenza di culti diversi e la proclamazione delle prime eresie, il contatto con i barbari e la loro entrata nel territorio, loe tasse, la diminuzione della nobiltà, la fine del processo di romanizzazione, la tecnologia e la scienza che crescevano per pochi creando un divario nella popolazione, eccetera eccetera

molte sono le ragioni del crollo dell'impero, ma per me la corruzione è stata determinante.....Mitra, Sol Invictus, Cristo.....la religione ha influito, ma non è stata determinante, l'impero era arrivato alla fine dei suoi giorni perchè l'uomo è ingordo e vuole avere sempre di più, ma a differenza dei primi romani che volevano estendersi fino ai confini del mondo, questi della fine volevano solo possedere più ricchezze senza uscire da Roma, una culla dorata nell'oscurità del globo

vi è un abisso tra le condizioni di vita di un romano e quelle di un provinciale



banner ekm
11/21/2008 8:52 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 822
Registered in: 9/11/2008
Location: ROMA
Age: 35
Gender: Male
Visconte
bertavianus
e quello che ho detto in sintesi prima:il crollo dell impero romano e stato in sostanza principalmente una gigantesca crisi economica.

neel 4 secolo il dazio aveva persao quaslsiasi valore e nessuno accettava piu pagamenti in monete.un po come la crisi del marco tedesco prima della 2 guerra mondiale,solo che ai tempi non esisteva le banche e la moneta cartacea,c erano le monete d oro e argento e quando cominciavano principalmente fuoroi dall impero verso il medio oriente e loriente da dove arrivavano tutti i prodotti di lusso e gran parte di consumo ,sparivano per sempre questi soldi,non ci si poteva fare una speculazione sopra.

in sunto io credo che degli aiuti all artigianato e all industria e al commercio locali fare stabilire le masse di disoccupati che cerano nelle citta imperiali in terreni incoltivati ed elargirli gratuitamente,accogliere i vandali i goti come cittadini romani e concedergli di stabilirsi come contadini nelle terre di confine in cambio della confisca di armie altre cose cosi avrebbero aiutato un poco a risollevarsi.ma ci voleva tutta un altra mentalita e una cultura che allorA NON CERA
11/24/2008 10:36 AM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 272
Registered in: 3/31/2008
Location: LUCCA
Age: 103
Gender: Male
Nobile
'Crollo'? meglio lenta finee declino secolare
11/24/2008 3:52 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 747
Registered in: 7/29/2008
Location: ROMA
Age: 33
Gender: Male
Visconte
un pò come la fine di Venezia, dolce e lenta [SM=x535687] [SM=x535691]



banner ekm
11/24/2008 8:43 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 822
Registered in: 9/11/2008
Location: ROMA
Age: 35
Gender: Male
Visconte
mashiminu
[SM=g27828] ihhh,affanculo [SM=g27826] [SM=x535693]
3/13/2009 12:02 AM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 71
Registered in: 1/31/2009
Location: MILANO
Age: 28
Gender: Male
Cavaliere
Re:
Io vedo nell'impero bizantino un degno erede di quello romano. Alla fine, erano comunque gli eredi dei romani, pur essendo MOLTO grecizzati!
Poi Bisanzio era davvero un mondo a parte non solo rispetto all'oriente, ma anche (se non soprattutto) all'occidente!
7/24/2009 8:44 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 614
Registered in: 6/8/2009
Location: TREVISO
Age: 30
Gender: Male
Visconte
l'erede è senza dubbio l'impero romano d'oriente poi conosciuto come impero bizantino. già durante i regni degli ultimi grandi imperatori l'impero venne diviso in circoscrizioni più piccole con 2 cesari e 2 augusti. la fine dell'occidente ha solo significato la fine di una parte dell'impero romano quello latino. la parte orientale ne ha conservato la letteratura e le leggi per altri mille anni anche se molto grecizzati e orientalizzati. [SM=x535719]



VIVI LIBERO! MUORI DA EROE!
TI PIEGHERAI AL MIO VOLERE..... CON O SENZA LA TUA PREZIOSA SANITA' MENTALE...
7/26/2009 1:37 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
Per quanto indubbiamente migliore dell'Impero Ottomano, non sono affatto sicuro di poter definire Bisanzio la degna erede dell'Impero pre-395. Ebbe una politica troppo isolazionista e anti-Occidentale, pretendeva di essere un polo a sè stante e così fu schiacciata tra l'aggressività dell'Islam e l'indifferenza dell'Europa Occidentale
8/16/2009 7:56 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 30
Registered in: 8/16/2009
Location: MONTEIASI
Age: 25
Gender: Male
Servo della gleba
per quanto potente e ricca, bisanzio per me nn può diventare l'erede dell'impero romano d'occidente. d'oltretutto, se nn bisanzio, nessun altro. secondo me se nn fosse successo tutto quel casino dentro l'impero, roma sarebbe sopravvissuta



8/21/2009 3:05 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
leggendo tutta la discussione mi è venuta in mente la frase di Matrix(il 2° episodio)in cui l'oracolo dice a Neo:"everything that has a beginning,has an end".Questo per dire che,secondo me,Roma finì,almeno formalmente,nel 476 d.C. e ke dopo nn ci fu nessun'altro degno di essere considerato "l'erede di Roma".Già solo il fatto ke,quando nel 476 "finisce" l'impero romano,nex se ne renda conto(può sembrare una sciocchezza ma nn lo è),indica ke Roma da anni nn era altro ke l'ombra di se stessa con barbari a destra e a manca sparsi per tutto l'impero(e certamente quando Romolo Augustolo venne confinato a Capri la parte orientale si era staccata da anni sia economicamente ke socialmente dall'occidente).Senza dubbio possiamo dire ke negli anni immediatamente successivi la parte orientale rappresentò una sorta di continuazione...ma fino a quando in fin dei conti??in oriente la lingua parlata era il greco e solo fino a Giustiniano a corte i documenti ufficiali di stato erano scritti ancora in latino.Morto Giustiniano anke quelli furono redatti tutti in lingua greca dagl'imperatori bizantini.Ci furono successivamente molti tentativi x cercare di restaurare la vecchia "unità" imperiale ma oramai Roma era definitivamente andata.Come possiamo definire continuatori dell'impero romano(e quindi con tutti i nessi e connessi ke questa frase implica)imperi quali il bizantino o il Sacro Romano Impero ke di romano avevano ben poco?X me Roma ha continuato a vivere sotto forma di cultura e civiltà trasmessa ai vari popoli europei e ke costituisce,se vogliamo la radice della nostra società( [SM=x535728] )

Martinianvs
[Edited by Martinianvs 8/21/2009 9:14 PM]
8/21/2009 9:34 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 702
Registered in: 11/4/2006
Location: REGGIO CALABRIA
Age: 41
Gender: Male
Visconte
l impero romano è finito???
quando??
mi risulta che oggi è governato da BENEDETTO XVI!!!!!! [SM=x535699] [SM=x535692]
8/21/2009 11:00 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
L'Impero Romano è crollato con la morte di Giuliano, l'ultimo vero imperatore. Morto il paganesimo, morta la Roma dei Cesari.
8/21/2009 11:34 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
Re:
Shivos91, 21/08/2009 23.00:

L'Impero Romano è crollato con la morte di Giuliano, l'ultimo vero imperatore. Morto il paganesimo, morta la Roma dei Cesari.


in effetti,shivos,quello ke tu dici in parte è assolutamente vero.Molti storici sono convinti ke la causa sia stato l'abbandono della "religio" pagana per il Cristianesimo;io credo cmq ke nn sia stato SOLO quello ma ke invece c siano stati anke altre cause + complesse,cm avete dopotutto già detto.

Martinianvs


8/25/2009 3:15 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 62
Registered in: 8/25/2009
Location: AREZZO
Age: 42
Gender: Male
Cavaliere
Nella storia tutto ha avuto e tutto avra una fine, compresa la nostra civilta occidentale e la religione cristiana! Certo parlando di Roma secondo me il principale indiziato per la sua fine (o per l'inizio della sua fine) è certamente Costantino! Togliendo potere alla capitale e stravolgendo completamente le antiche credenze e gli antichi riti ha accelerato sicuramente la caduta del piu grande impero che la storia ricordi! [SM=x535723]
8/25/2009 3:55 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
Costantino ha fatto quello che oramai persino agli occhi dei Romani era evidente:Roma non era più la caput mundi dell'epoca ed aveva iniziato a perdere importanza già da un po' di tempo.Si ricordi per esempio il sistema politico tirato su da Diocleziano e che verrà denominato Tetrarchia.Le capitali delle rispettive regioni in cui Diocleziano divise l'impero erano città oramai ricche e potenti in grado di rivaleggiare perfettamente con Roma.Tra queste ovviamente spiccherà Costantinopoli la quale,grazie alla sua posizione strategicamente importante,diverrà la "nova Roma".Probabilmente Costantino trovò l'unico metodo in grado di far vivere l'impero romano(almeno l'occidente)per altri due secoli. [SM=x535728]

Martinianvs
[Edited by Martinianvs 8/25/2009 3:57 PM]
9/2/2009 8:18 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 90
Registered in: 5/11/2007
Gender: Male
Cavaliere
Credo che l'erede dell'Impero Romano sia stato il Sacro Romano Impero Medievale, sciolto nel 1806, e quindi l'Impero Asburgico fino al suo crollo nel 1918, in quanto eredi della tradizione cristiana e grecoromana con la mediazione della Chiesa cattolica



banner ekm
New Thread
Reply
Cerca nel forum

..:: Design by -Shrike- ::..
Home Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin | Regolamento | Privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 9:26 AM. : Printable | Mobile - © 2000-2021 www.freeforumzone.com